Fotografie di New York

Se c’è una citta al mondo di cui sono innamorato, questa è sicuramente New York. E’ una passione che ho avuto fin da bambino e che qualche hanno fa ho potuto materializzare visitando questa città. In realtà ero nel New Jersey per lavoro, ma tutti i fine settimana ero nella big apple.

Qualche giorno fa ho visto un articolo su Repubblica che parlava di un libro fotografico su New York in bianco e nero. Ovviamente l’ho letto subito e questa foto ha catturato la mia attenzione.

A prima vista si tratta si una normale foto rappresentante Central Park, ma i due palazzi sullo sfondo hanno catturato la mia attenzione. Il perché è presto spiegato: guardate la foto che segue.

Nella parte centrale si possono vedere gli stessi palazzi (ad eccezione di quello centrale che evidentemente è stato demolito) e la foto l’ho fatta io il 13 luglio 2008.

Le cose legate al passare del tempo mi impressionano sempre, ma aver fotografato gli stessi palazzi a distanza di un secolo, è veramente particolare.

, ,

No Comments

Spamming fantastico

 

spam

Oggi ho ricevuto questo mail di spam:

promozione di tutti i giorni
Scusi se la disturbo. Questa è una società di elettronica, uno dei maggiori rivenditori nel commercio internazionale in Cina. Abbiamo principalmente vendere prodotti elettrici come computer portatili, televisori LCD, fotocamere, telefoni cellulari, MP4, GPS, motociclette, i pianoforti e così via. Offriamo alta qualità e prezzi competitivi, e tutti i prodotti godono della garanzia internazionale. Se avete tempo, invitiamo a visitare il nostro sito web:

Fantastico, prodotti di elettronica e passa dalle tv lcd a pianoforti e motociclette. Un genio.

La cosa brutta però è che, come sempre, qualcuno ci cascherà

No Comments

Marika Fruscio sull’iPhone

Spesso giocando a carte con l’iPhone mi compare una pubblicità che mi invita a sapere tutte le notizie su Marika Fruscio. Mi sono allora chiesto: chi sarà mai questa Marika Fruscio per cui io debba voler sapere tutte le notizie su di lei? Sarà sicuramente una persona in grado di salvare la Terra o perlomeno l’Italia dalla grave crisi che sta attraversando.

Ho fatto quindi qualche ricerca su google e ho scoperto chi è. E’ una con le tette grosse e in rete non troverete su internet fotografie senza che siano in bella mostra.

Marika Fruscio

Marika Fruscio

E’ anche famosa per avere avuto una presunta (presunta!) storia con Pippo Inzaghi!

Esistono motivi migliori per essere famosi? L’accoppiata tette e calcio è  irresistibile.

Altro che studiare ed impegnarsi, l’importante è far crescere le tette e giocarsela con un calciatore!

, ,

No Comments

Alcuni aggiornamenti

Guardando i post pubblicati sembra che questo blog sia dimenticato. Son passato da Natale a Pasqua con un breve intermezzo per Boston ed è passato anche Ferragosto, ma non è dimenticato.

Semplicemente in tempo scarseggia in modo incredibile. E in questo casi è bello che scarseggi, il motivo principale è infatti un bel motivo: il 12 maggio è nato mio figlio Andrea.

Adesso che sono in vacanza, ho qualche ora in più e posso scrivere queste due righe, ma sicuramente il tempo che volevo dedicare al blog  sarà scarso in futuro.

In compenso, uso molto twitter che mi risulta più immediato da usare: basta scrivere velocemente due frasi col telefono e sei a posto.

,

1 Comment

Buona Pasqua

,

No Comments

Nuovo Stato degli States

Urka! E’ da Natale che non posto più! Troppo tempo.

In questo periodo per lavoro sono stato a Boston, città veramente carina e con neve ovunque. Sono stato anche testimone di una tempesta di neve americana. Era troppo strano essere in mezzo alle immagini che si vedono solitamente nei telegiornali. Decisamente particolare.

E quindi l’elenco degli stati degli Stati Uniti che ho visitato si arricchisce: Boston è infatti nel Massachusetts.

Ecco la mappa dei miei States (sempre e solo East Coast per adesso):

create your own personalized map of the USA
or write about it on the open travel guide

, ,

No Comments

Buon Natale 2010

,

No Comments

Cercasi giovane? Mi offro io

Lunedì prossimo si voterà la fiducia in Parlamento e questa settimana si va tutti al mare. Anche se è dicembre; così abbiamo un governo balneare per tutte le stagioni. E chi sta meglio di noi?

A Milano c’è la festa di S. Ambrogio e il giorno dopo l’Immacolata. Due giorni di ferie e attaccando qualcosa di riesce a fare un po’ di vacanza. Se lo fanno a Milano potranno ben farlo i nostri parlamentari, no?

Era finanche girata voce che Berlusconi potesse lasciare, ma solo a qualche giovane, non ai maneggioni. Bene, mi candido. Presidente, se vuole ho tutte le caratteristice necessarie per ricoprire il ruolo:

  • son capace a fare cucù alle persone
  • son capace di fare le corna dietro la testa nelle foto ricordo
  • son capace di gridare “Mr. Obama” (tra l’altro quando ero a Washington davanti alla White House volevo già farlo)
  • sono sotto i 170cm

In più sono sotto i 40 anni e posso incarnare le famose 3 i: lavoro in un’impresa, uso frequentemente l’inglese e so di informatica.

Non c’è nessuno più qualificato di me!

Cosa? E’ questo il problema?

,

1 Comment

Pescemangiacane

No, non è un titolo di post a capocchia, ma è il nome del libro che ho letto diverso tempo fa e che commento oggi.

Non essendo bravo a riassumere la trama, come al solito, la recupero da IBS

Un serial killer si aggira nella Bassa padana, lungo le sponde del Po. È qui che uccide le sue vittime con un macabro rituale e le fa ritrovare con la testa infilata nella sabbia. A indagare sugli omicidi sono il magistrato Federica Della Lovere, bella e grintosa, e il burbero maresciallo Barillà, del Cta, il Comando Carabinieri per la Tutela dell’Ambiente di Milano. E sullo sfondo, il grande fiume malato, il “cocaine river” nelle cui acque si concentra tutta la cocaina consumata nell’Italia settentrionale. Un fiume depredato e sfruttato: dai furti sistematici di sabbia alle discariche abusive nelle golene, dai rifiuti tossici alle secche che danneggiano le colture, fino alle piene, ogni anno più terrificanti e disastrose. E poi ancora i ricordi della gente del fiume, e le parole di un vecchio pescatore che ha negli occhi la piena del 1951 e nelle mani una canna per catturare il pesce siluro, il nuovo Marlin del Po.

Come si vede, si tratta di un libro dal sapore fortemente ecologista, dove l’attacco e la difesa della natura giocano un ruolo essenziale.  Una situazione reale narrata molto bene da Paolo Roversi, che con questo libro recupera in pieno la felicità di scrittura mostrata ne “La mano sinistra del diavolo”.

Molti fatti sono reali così come è reale la situazione del Po e dei suoi affluenti, ormai snaturati e irriconoscibili per chi li ha conosciuti nei tempi passati.

Il libro presenta però alcuni punti deboli: la presenza ad alcuni fatti di cronaca attualissimi al momento della scrittura ed uscita del libro, ma già caduti nel dimenticatoio virano il libro verso l’instant book. Ed è un peccato perché già adesso non si capiscono alcuni riferimenti.

Punti positivi: scrittura brillante e trama solida che mostra un problema reale.

Punti negativi: i troppi riferimenti a fatti cronaca poco importanti e che si perdono con il tempo

,

No Comments

Berlusconi: adesso basta!

E’ di queste ore l’ultima vicenda/scandalo sessuale relativa a Berlusconi. E’ il turno di questa ragazzetta che non trova di meglio da fare che andare a festa con adulti e cose conseguenti.

Ma questa, qualsiasi cosa sia, è solo l’ultima vicenda che colpisce il Silvio nazionale. Ed infatti questo post è un po’ di tempo che volevo metterlo nero su bianco.

In questi anni abbiamo passato di tutto: mazzette, tangenti, leggi fatte apposta per lui, scandali sessuali, barzellette e scherzi durante i summit. Insomma non ci siamo fatti mancare niente. Sono spesso all’estero e quando sanno che sono italiano non mi chiedono niente sull’Italia ma fanno risolini su Berlusconi.

L’anno scorso ad agosto ero a Parigi e i clienti mi hanno chiesto “Ma… Berlusconi???”. La settimana dopo un taxista a Washington mi ha chiesto “Ma… Berlusconi???”. Stessa cosa da un taxista a Sydney in settembre.

Francamente non ce la si fa più a sopportare tutto questo.

Francanente non me ne frega niente se tutte queste cose siano vere oppure cose inventate, se siano costruite ad arte o no. Quello che so è che non è possibile andare avanti in questo modo.

Se Berlusconi ha davvero a cuore l’Italia e se davvero, come dice lui, sono cose inventate contro di lui, si faccia da parte. In questo modo evitiamo all’Italia di essere in condizioni pietose e davvero smetteranno le accuse contro di lui.

Si sa che pensa di essere il miglior politico in circolazione (ma il migliore non era un altro?), ma appunto per questo dovrebbe vedere qual è la soluzione migliore per l’Italia.

Non prendo nemmeno in considerazione il fatto che non ci possa essere un altro leader per l’italia: se non ci fosse, sarebbe la sua colpa più grande perché, se davvero si è leader, bisogna coltivare i leader del futuro.

,

12 Comments